ilcastelloerrante

Tracce di scrittura per prof a corto di idee!

Un classico in quattro vignette 21/01/2011

Filed under: Consigli di lettura,Testo misto — ilcastelloerrante @ 17:51
Tags: , , , , , , ,

Un libro che trovo geniale e spassosissimo è “90 classici da leggere per chi ha fretta” (Cairo Editore). In questo simpatico volumetto, novanta romanzi famosi vengono riassunti in quattro fulminanti vignette.

Vediamo un esempio:

Perché non chiedere di fare lo stesso ai ragazzi con “I Promessi Sposi”, l'”Orlando Furioso” o la “Divina Commedia”? Un tantino dissacrante, mi rendo conto, ma tremendamente divertente!

Annunci
 

La famigerata scheda del libro 07/01/2011

Filed under: Testo argomentativo,Testo narrativo — ilcastelloerrante @ 12:11
Tags: , , ,

Ovvero come uccidere il piacere di leggere.

Non è facile convincere i ragazzi a leggere un libro. Quando ci si riesce, però, succede qualcosa di magico: si scopre che ai ragazzi piace. Ovviamente dobbiamo fare le proposte giuste: all’inizio libri leggeri, divertenti, con tematiche vicine alla loro sensibilità. Solo dopo, quando leggere sarà diventata un’abitudine, si potranno proporre testi più impegnativi.

Un modo facile e veloce per far odiare un libro è quello di costringere il malcapitato alunno a fare “la scheda del libro”. Ovvero delineare i personaggi, fare il riassunto, il commento personale… Se va bene scaricano tutto da Internet, se va male scribacchiano una paginetta senza grande impegno.

Eppure un libro letto è una miniera troppo grande per non attingervi nella pratica scolastica. Cosa fare dunque? Ecco alcune idee:

  • Dividi il foglio in due colonne. Nella colonna di sinistra scrivi una entusiastica recensione del libro… consiglialo ai tuoi amici, trova tutti i lati positivi, identificati nei personaggi… Nella colonna di destra scrivi un’altra recensione del libro, ma questa volta in chiave negativa.
  • Immagina di essere il protagonista del libro che hai appena letto e scrivi una pagina di diario in cui racconti un episodio che non ha trovato spazio nel romanzo.
  • Ti ha telefonato un famoso editore che vuole che sia proprio tu a scrivere il seguito del libro che hai appena finito di leggere! Come potresti iniziare?
  • Ma dove sono finito? Non ci posso credere! Sono proprio all’interno di [titolo del libro]!