ilcastelloerrante

Tracce di scrittura per prof a corto di idee!

Chi ha visto CenerOntola? 23/01/2011

Filed under: Consigli di lettura,Scuola — ilcastelloerrante @ 20:02
Tags: , , , , ,

Un libro che consiglio davvero di leggere (e sperimentare in classe) è “Chi ha visto CenerOntola?“, un manuale di scrittura creativa di Davide Nonino”.

Annunci
 

Come si fa un ricerca 13/01/2011

Filed under: Come si fa,Testo informativo — ilcastelloerrante @ 19:35
Tags: , , , , ,

Un tipo di testo informativo molto usato nelle scuole è quello della classica “ricerca”. Da quando però la banda larga ha portato Internet in tutte le case, la qualità di queste ricerchine scolastiche è drasticamente decaduta, riducendo le stesse a dei tristissimi copia-incolla. Se questo deve essere, meglio non farne di niente.

Oppure si potrebbe insegnare ai ragazzi come si fa. Credo sia molto importante che i nostri alunni imparino a discernere gli argomenti interessanti da quelli inutili nel mare magnum della rete, credo altresì che sia altrettanto importante che imparino ad organizzare e rielaborare le informazioni che hanno reperito.

Su questo argomento ho preparato delle slides, le potete trovare qui.

 

Uso e abuso del verbo dire 11/01/2011

Filed under: Ampliamento lessicale — ilcastelloerrante @ 22:29
Tags: , , , , , ,

Senza dubbio il verbo “dire”, insieme forse con “fare”, è il verbo preferito dai ragazzi, che ne fanno largo uso (e abuso!) nei testi, creando a volte effetti grotteschi. Insistiamo dunque un po’ sull’utilizzo di appropriati sinonimi, che rendono il testo più scorrevole e ricco di sfumature. Ecco un possibile esercizio:

Sostituisci le espressioni in grassetto contenenti il verbo “dire” con i sinonimi proposti in fondo al brano:

Ieri mia mamma mi ha detto che quando era piccola aveva detto ad una sua amica un segreto, ma lei lo aveva detto a tutti. Perciò mia mamma le aveva detto con rabbia che per lei la loro amicizia non voleva più dire niente e che non le avrebbe mai più detto ciao in vita sua. Allora la sua amica le disse sottovoce che le dispiaceva molto, ma mia madre la allontanò dicendole che non riusciva a perdonarla; corse poi piangendo da mia nonna, la quale le disse di non fidarsi mai più delle persone che non facevano attenzione a quello che dicevano in giro!

urlare – confessare – raccontare – spifferare – ribadire – significare – rivelare – salutare – confidare – raccomandare

Ed ecco il nuovo testo:

Ieri mia mamma mi ha raccontato che quando era piccola aveva confidato ad una sua amica un segreto, ma lei lo aveva rivelato a tutti. Perciò mia mamma le aveva urlato che per lei la loro amicizia non significava più niente e che non l’avrebbe mai più salutata in vita sua. Allora la sua amica le confessò che le dispiaceva molto, ma mia madre la allontanò ribadendo che non riusciva a perdonarla; corse poi piangendo da mia nonna, la quale le raccomandò di non fidarsi mai più delle persone che non facevano attenzione a quello che spifferavano in giro!

Alla fine dell’attività sarà bene far confrontare i due testi ai ragazzi e discutere con loro delle scelte stilistiche effettuate.

 

Imparare a scrivere mangiando pop corn 08/01/2011

Filed under: Consigli di stile,Scuola — ilcastelloerrante @ 16:19
Tags: , , , ,

Dalla scuola di scrittura “Omero”, un imperdibile video-manuale in 4 puntate.